0 0
Read Time:1 Minute, 59 Second

Questo anche se 6 giorni fa, il presidente della RossoNera Vichi ha smentito che erano interessati a cessare a Sydney

Il sindaco Mario Pardini ieri alle 15 ha incontrato i quattro soci rossoneri allo stadio Porta Elisa

Nelle prossime 48 ore attesa la firma: l’italo-australiano parte sabato da Sidney

LUCCA. Dieci minuti interlocutori, per conoscersi e per capire meglio come sta andando la cessione della squadra di calcio, rappresentativa della città, che il 25 maggio scorso ha compiuto 117 anni. Erano trascorse da poco le 15 quando il neo sindaco Mario Pardini ha varcato la soglia della porta d’ingresso dello stadio Porta Elisa che conduce alla segreteria e alla sala riunioni dove ha incontrato i quattro soci che dal 30 luglio 2019 guidano la Lucchese 1905: il presidente Alessandro Vichi, il socio Bruno Russo, il direttore generale Mario Santoro e il direttore sportivo Daniele Deoma. Una visita resasi necessaria affinché l’amministrazione possa capire e, nel caso, acquisire informazioni utili chi sono le persone interessate ad acquistare la Lucchese.

“Un breve incontro per essere aggiornato sulla situazione,” – dice il primo cittadino – “É una vendita tra privati, ma la Lucchese è un bene della città e quindi era giusto sapere e, per quanto ci è possibile, acquisire informazioni utili sulla serietà delle persone che andranno a rilevare il club”. Sulla questione restyling Porta Elisa non c’è stato tempo per approfondimenti: “Il recupero dello stadio, anche in ottica del progetto sportivo, è decisamente importante e quindi vorremmo sapere qual è l’approccio degli acquirenti a questa problematica. Ma adesso è prematuro parlarne. Già domani (oggi per chi legge) potremo ritrovarci con gli attuali soci per le informazioni chieste”.

Russo, l’apripista. Nel corso del colloquio è emerso chiaramente come la pista dell’imprenditore italo-australiano sia stata percorsa dal totem rossonero Bruno Russo sicuro che la famiglia Scali sia la soluzione migliore per dare continuità al progetto sportivo e riportare, nel giro di pochi anni, la Lucchese nel calcio che conta. L’impressione è che nelle prossime 48 ore, con il rilascio degli ultimi documenti, ci sia la svolta tanto attesa con la firma e il passaggio delle quote. E che sabato Scali partirà dall’aeroporto di Sidney destinazione Lucca. Tra l’11 e il 12 luglio, se tutto va bene, sarà allo stadio. 

  • Di Luca Tronchetti, Il Tirreno, 05 luglio 2022 
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Previous post Alla Fondazione Ragghianti: Percorsi di storia dell’arte
Next post Mayor Pardini meets with AS Lucchese about selling the series C soccer team to an Australian-Italian

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Team Lucchese, il sindaco incontra i soci: l’accordo con Scali alla stretta finale

Comments are closed.